GRANI FUTURI DIVENTA REALTA’ PER PUJJE!

 

L’Olio Evo Pujje partecipa all’evento nazionale del pane, attraverso la creatività e la maestria di uno dei suoi protagonisti, lo Chef Salvatore Carlucci.

La terra di Puglia, e precisamente S. Marco in Lamis, nel Gargano, ospiterà dal 17 al 19 giugno un importantissimo, e del tutto originale, evento dal titolo “Grani Futuri”Evoluzione del Pane tra sostenibilità, lotta agli sprechi e biodiversità.

Si tratta dell’evento nazionale del pane che coinvolge territorio, cultura, sport, musica, street food e molto altro ancora.

Nell’ambito delle interpretazioni del pane previste tra panificatori provenienti da tutte le regioni accompagnati ciascuno da uno chef, Pujje è stato scelto dallo chef Salvatore Carlucci – Ristorante “La Barca” di Marina di Pulsano, punto di riferimento per la  cucina  di pesce della costa ionica – quale “olio di incontro” con Emanuele Lenti – Pregiata Forneria Lenti di Grottaglie, con una  filosofia produttiva basata sulla  genuinità e  artigianalità  dei  prodotti -.

 

Il giovane chef condivide con Pujje il legame con le tradizioni legate al rispetto del passato ma proiettate nell’evoluzione del futuro attraverso uno stile insolito e libero da schemi prefigurati, tanto da esserne diventato convinto testimonial. 

Cresce dunque l’attesa e la curiosità di assaporare il risultato delle interpretazioni frutto della collaborazione tra Carlucci e Pujje, previste per sabato 17 alle ore 19.00.in Via Lungo Jama. Da non perdere. Di sicuro non mancheranno le sorprese, e altrettanto certa sarà la condivisione della passione per il proprio lavoro e della volontà di perseguire l’eccellenza.

Salvatore Carlucci  offrirà così a Pujje attraverso la partecipazione a Grani Futuri, l’opportunità di  far assaporare e apprezzare un olio frutto di un sapiente mix tra tecniche di coltivazione tramandate dalla tradizione pugliese e metodi di lavorazione estremamente avanzati, punto di incontro tra tradizione e futuro.

Vale la pena infine ricordare che, lunedì 19, al termine del Congresso Scientifico, avrà luogo la sottoscrizione del Manifesto Futurista del Pane; l’artefice di questa iniziativa, nonché ideatore di Grani Futuri,  è Antonio Cera il famoso “fornaio economista” – dopo una laurea in Economia all’Università Bocconi di Milano tornò nella sua terra d’origine proprio a S. Marco in Lamis per occuparsi del forno appartenuto da oltre cento anni alla sua  famiglia, il Forno Sammarco – che attraverso la cultura del pane, fulcro della tradizione e della cultura italiana, intende portare un cambiamento nell’ambito del concetto di alimentazione generale con l’obbiettivo di  controllare l’intera catena alimentare partendo proprio dalla selezione dei grani.

 

 

This post is also available in: itItaliano enEnglish